Iniziative

Panzini fotografo

No comments

Martedì 8 settembre 2020 a conclusione delle proprie iniziative estive, l’Accademia Panziniana ha proposto la visione di due cortometraggi alternati a letture di opere panziniane.
Il cortometraggio Il respiro del mare, gentilmente concesso dalle famiglie Valentini e Lugaresi, mostra l’evoluzione della spiaggia di Bellaria da punto di ritrovo, di studio e di scambi culturali – all’inizio del XX secolo vi passeggiavano Panzini, Serra, Moretti e molti altri intellettuali – a luogo di svago su cui si è sviluppata l’industria del turismo balneare.
Il secondo cortometraggio è stato realizzato e introdotto da Claudio Torroni e mostra un inedito Panzini in veste di fotografo. Il corto è il risultato di un lungo lavoro realizzato da Torroni che, dopo aver ritrovato delle lastre fotografiche in vetro (9X12 cm), ha proceduto alla loro pulitura, scansionatura e restauro digitale delle immagini. Sono emerse così delle porzioni della quotidianità del nostro letterato, che dopo aver dato dignità artistica a ciò che lo circondava attraverso le pagine delle sue opere, compie la stessa elevazione attraverso la fotografia.

claudioPanzini fotografo
leggi tutto

Serata in onore di Sergio Zavoli

No comments

Martedì 25 agosto 2020 l’Accademia Panziniana ha reso omaggio ad un suo illustre Socio Onorario recentemente scomparso: Sergio Zavoli.
Durante la serata è stato trasmesso un documentario sulla Casa Rossa realizzato negli anni ’60 da un giovane Sergio Zavoli, che intervistò i figli e altre persone che conobbero l’illustre proprietario e che ci permette di capire quanto tenesse al nostro territorio e quanto avesse in considerazione il nostro letterato, Alfredo Panzini.
La visione del documentario è stata integrata con delle letture di opere panziniane.

claudioSerata in onore di Sergio Zavoli
leggi tutto

Ever yours. Florence Nightingale e le altre.

No comments

La sera del 18 agosto 2020 l’Accademia Panziniana ha proposto la presentazione del libro della prof. Mariangela Lan18:8copertina Landodo, socia onoraria e dottore di ricerca in scienze linguistiche, filosofiche e letterarie.
La professoressa Lando scrive: “occorre combattere, tenacemente, con orgoglio, senza arrendersi per superare le difficoltà di essere una donna che aspira semplicemente a seguire e a realizzare i propri desideri di vita.
E oggi più che mai l’esistenza di Florence Nightingale, raccontata in queste lettere private, rimane un esempio concreto di lotta, di passione e di caparbietà nel raggiungimento dei propri ideali di vita.”
La presentazione è stata moderata da Fulvio Gridelli nella tranquilla cornice del Parco di Casa Panzini.

Chi fosse interessato all’acquisto del volume della professoressa Lando può contattare il nostro Presidente.

claudioEver yours. Florence Nightingale e le altre.
leggi tutto

Giovanni Pascoli. Antologia cosmica e del mistero impenetrabile.

No comments

Nella suggestiva cornice del Parco di Casa Panzini, la sera dell’11:8Libro Fulvio11 agosto 2020, il nostro socio, prof. Fulvio Gridelli ha presentato il suo ultimo libro, un’indagine su uno spaccato poco noto della poetica pascoliana: la poesia cosmica.
La presentazione, sapientemente moderata da Gabriele Dini, porta all’attenzione dei lettori una nuova chiave di lettura del poeta sammaurese, il letterato di inizio ‘900 che si affianca allo scienziato per capire e spiegare insieme le leggi della fisica attraverso la poesia.
I poeti antichi, Dante, Leopardi e Pascoli s’intrecciano nelle parole di Fulvio Gridelli, instillando nei presenti la curiosità di approfondimento.

Chi fosse interessato all’acquisto del volume del prof. Gridelli può contattare il nostro Presidente.

claudioGiovanni Pascoli. Antologia cosmica e del mistero impenetrabile.
leggi tutto

Racconti in quarantena 2020

No comments

Quest’anno, a causa degli eventi eccezionali che ci hanno colpito, l’Accademia Panziniana ha deciso di non indire l’abituale concorso di scrittura, ma di dare voce e spazio ai propri Soci. Lo ha fatto invitandoli a scrivere le loro riflessioni personali, anche in forma di racconto e poesia, sul particolare momento vissuto in questo 2020.
Successivamente anche i bambini delle scuole di Bellaria Igea Marina sono stati invitati ad esprimersi in forma grafica.
Tutti i lavori sono stati raccolti in una pubblicazione a cura dell’Accademia Panziniana e realizzata grazie al contributo del Comune di Bellaria Igea Marina e RomagnaBanca.
Il libro sarà presentato in occasione dell’annuale Assemblea dei Soci, che quest’anno si terrà eccezionalmente il 18 Ottobre 2020 (seconda convocazione ore 10), presso la sala a piano terra del Palazzo del Turismo. Nuove candidature per il Consiglio Direttivo devono pervenire al Presidente entro 11 Ottobre 2020.

claudioRacconti in quarantena 2020
leggi tutto

La Romagna nel cinema di Federico Fellini

No comments

Il 15 febbraio 2020 presso la sala a piano terra del Palazzo del Turismo di Bellaria Igea Marina, l’Accademia Panziniana ha ospitato il prof. Gianfranco Miro Gori, profondo conoscitore delle opere di 15:2FlavioFederico Fellini, che, a cento anni dalla sua nascita, ha illustrato alcuni aspetti del particolare mondo felliniano, sempre in bilico tra sogno e realtà.

claudioLa Romagna nel cinema di Federico Fellini
leggi tutto

La scuola di Giotto nel territorio riminese

No comments

Il 18 gennaio 2020 si è tenuto presso le sale del Palazzo del Turismo di Bellaria Igea Marina, l’incontro culturale organizzato dall’Accademia, dal titolo “ La scuola di Giotto nel territorio riminese”: ospite relatore, il prof. Alessandro Giovanardi.

Attraverso una selezione di immagini proiettate, sono state illustrate le influenze che Giotto, nel suo breve soggiorno del.1303, ha impresso sulla Scuola pittorica Riminese. Tra i maggiori esponenti di questa corrente artistica ricordiamoGiovanni e Pietro da Rimini, Neri da Rimini e Giuliano da Rimini. Tale Scuola del ‘300 riminese ebbe vita breve: non proseguì oltre il 1350, ma i suoi artisti riuscirono ugualmente ad assorbire la lezione del Maestro e rielaborarla, facendo emergere dalle loro opere le influenze della cultura balcanica e costantinopoliana.

L’incontro, ricco di immagini e riferimenti, ha condotto gli ospiti all’interno di un viaggio nel mondo dell’arte riscoprendo le antichità ed opere del nostro territorio, legate al passaggio di Giotto a Rimini.

claudioLa scuola di Giotto nel territorio riminese
leggi tutto

La pellagra in Romagna

No comments

L’incontro culturale tenutosi sabato 23 novembre 2019 dal dottor Giancarlo Cerasoli, ha trattato un interessante spaccato storico tipicamente romagnolo, riguardante la tragica epidemia di pellagra che interessò la Romagna tra fine ‘800 e inizio ‘900.
La pellagra è stata una patologia molto grave, diffusa in Romagna sul finire del XIX secolo e debellata nei primi decenni del ‘900.
La malattia insorgeva a causa dell’estrema povertà della gente e della loro errata e carente alimentazione. I braccianti, infatti, erano costretti ad alimentarsi esclusivamente con la polenta: cibo privo di vitamina B3 e povero di Triptofano. Le conseguenze dell’epidemia furono drammatiche: i pellagrosi infatti, finivano la loro esistenza internati nei manicomi.
Durante l’incontro con il dottor Giancarlo Cerasoli sono state proiettate numerose immagini raffiguranti gli effetti della malattia e la difficile situazione socio-economica  e sanitaria in cui viveva la povera gente di Romagna.

claudioLa pellagra in Romagna
leggi tutto

Nuovi documenti originali entrano a far parte degli archivi panziniani

No comments

Lo scorso sabato presso Casa Finotti, a conclusione del convegno “Dopo di lui il diluvio: Alfredo Panzini a 80 anni dalla morte”, organizzato dall’Accademia Panziniana con la partecipazione dei professori Marco Antonio Bazzocchi e Alessandro Scarsella, la Signora Dianella Malaguti di Santarcangelo di Romagna ha donato all’Accademia alcuni documenti originali appartenenti alla sua famiglia, la cui abitazione è stata all’epoca casa del medico personale di Alfredo Panzini, ed inerenti allo scrittore.

Sala gremita a Casa Finotti per il convegno su Panzini

Sala gremita a Casa Finotti per il convegno su Panzini

Dianella Malaguti col presidente Ferranti e il sindaco Ceccarelli

Dianella Malaguti col presidente Ferranti e il sindaco Ceccarelli

Si tratta di due lettere autografe di Alfredo Panzini del 1930, una scritta a Bellaria e l’altra a Roma, una cartolina indirizzata al figlio Piero nel 1950, una cartolina della Casa Rossa innevata scritta dallo stesso Piero nel 1953 e un biglietto autografo, sempre del figlio, del 1954; a questi si aggiunge l’opuscolo di Salvatore Montanari, “Al Firi d’Santarcanzal” del 1932. L’Accademia, nella figura del Presidente Flavio Ferranti, una volta ricevuti ne ha fatto dono alla Città di Bellaria Igea Marina, affinché i materiali siano conservati presso l’Archivio Panziniano che ha sede nella Biblioteca Comunale intitolata allo scrittore. Grazie alla generosa donazione della Signora Dianella Malaguti. A breve pubblicheremo il video integrale del convegno.

claudioNuovi documenti originali entrano a far parte degli archivi panziniani
leggi tutto

Bazzocchi e Scarsella discutono di Panzini a 80 anni dalla morte

No comments

Il 10 aprile ricorre l’ottantesimo anniversario (1939) della scomparsa di Alfredo Panzini. La nostra Accademia vuole onorare questo evento con un incontro che si svolgerà presso la Sede di Casa Finotti il giorno 13 aprile alle ore 17: “Alfredo Panzini a 80 anni dalla morte”.
In questa occasione saranno presenti due relatori che hanno dedicato con passione il loro lavoro anche allo studio delle opere dello Scrittore bellariese, il prof. Marco Antonio Bazzocchi e il prof. Alessandro Scarsella.
Il primo, docente di Letteratura italiana contemporanea nel Dipartimento di Filologia classica e Italianistica dell’Università di Bologna interverrà su “Raccontare Panzini”, mentre il secondo, docente di Letteratura comparata presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, parlerà di “Aspetti della ricezione di Panzini nel secondo dopoguerra”.
Il compito di presentare gli illustri ospiti, nonché Soci Onorari, sarà affidato al nostro Consigliere, prof. Fulvio Gridelli.
Al termine di questo importante appuntamento (che ha il patrocinio dell’Amministrazione Comunale) dell’Accademia Panziniana si svolgerà una breve cerimonia per la consegna di una rivista dell’epoca e di due lettere di Panzini recentemente rinvenute presso una abitazione, che verranno donate alla nostra Associazione, la quale a sua volta le consegnerà alla Amministrazione Comunale perché possano entrare a far parte di quel prezioso patrimonio di documenti custoditi presso la Biblioteca Comunale di Bellaria Igea Marina.
Sono previsti intermezzi musicali con l’arpa di Anna Reni.

claudioBazzocchi e Scarsella discutono di Panzini a 80 anni dalla morte
leggi tutto